Pubblica i tuoi comunicati stampa online. Gratis!
INVIA COMUNICATO

Etica e Responsabilità d’impresa. Da Mafia Capitale al nuovo ruolo del terzo settore in Italia

Anche a Catania muove i suoi primi passi il progetto CoopUp, già presente in numerose città italiane. Uno strumento per rigenerare il mondo delle cooperative, dal loro interno, sfruttandone il potenziale e attrezzandole per cogliere le sfide di oggi. Il primo appuntamento, aperto al pubblico, è un viaggio sofferto e nella crisi, morale e politica, che ha investito in questi anni il terzo settore in Italia, a Roma come altrove.

Da un romanzo “chiaroveggente”, scritto da un addetto ai lavori informato sui fatti e che ha anticipato di cinque anni lo scandalo “Mafia Capitale”, ad una riflessione a tutto campo, critica e costruttiva, sull’intero sistema cooperativo.

Venerdì 9 ottobre alle ore 17.30 presso l’incubatore d’imprese e startup “Vulcanìc” (Viale Africa, 31) si terrà la presentazione del libro “La cognizione del potere” di Federico Buonadonna.

Attraverso la forma del romanzo, il libro si addentra nei meccanismi del potere capitolino e dell’emergenza sociale. Dall’assistenza ai rom ai centri per i rifugiati e i migranti, la storia del sodalizio di ferro tra una classe politica corrotta e la criminalità organizzata.
Inquietante e feroce, “La Cognizione del potere” ha anticipato di cinque anni lo scandalo “Mafia Capitale“.

La presentazione del libro sarà l’occasione per discutere di Etica e Responsabilità d’impresa insieme all’autore ed a Gaetano Mancini, presidente di Confcooperative Sicilia.
Modera l’incontro Rosario Sapienza, presidente di Impact Hub in Sicilia.

L’incontro, aperto a tutti, è promosso da Confcooperative e Vulcanìc nell’ambito di “CoopUp“, il programma nazionale a sostegno delle nuove imprese cooperative.
Con sede a Catania a Viale Africa 31, CoopUp si pone l’obiettivo di dare casa (con appositi servizi di accompagnamento e incubazione) a nuove idee imprenditoriali e a nuove competenze di economia civile; di avvicinare all’economia cooperativa i nuovi potenziali imprenditori; di avvicinare l’economia cooperativa a nuovi settori d’impresa; di accompagnare la nascita di nuove cooperative e imprese sociali; di creare ponti tra nuove idee/imprese e cooperative esistenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: