Pubblica i tuoi comunicati stampa online. Gratis!
INVIA COMUNICATO

Bridgestone Americas è partner di Indy Autonomous Challenge per supportare il futuro della mobilità

Noemi Mattioli SayWhat srl

Bridgestone Americas ha annunciato l’esclusiva partnership con Indy Autonomous Challenge (IAC), una competizione a livello globale tra team universitari per programmare una macchina da corsa modificata Dallara IL-15, e competere nella prima gara al mondo con guida autonoma ad alta velocità all’Indianapolis Motor Speedway® (IMS). Bridgestone sarà fornitore esclusivo di pneumatici per l’evento, che è previsto per il 23 ottobre 2021.

Bridgestone lavorerà a stretto contatto con l’IAC e i suoi team per un obiettivo comune, quello di superare i limiti a livello tecnologico delle auto a guida autonoma e accrescere la consapevolezza circa l’impatto che l’automazione può avere sulla società. Una mission assolutamente in linea con l’evoluzione strategica di Bridgestone, che va oltre al pneumatico come prodotto, e si focalizza sul fornire soluzioni avanzate per la mobilità sostenibile, creando un nuovo valore per i suoi clienti e la società.

Bridgestone si impegna a collaborare con partner innovativi per far strada a tecnologie digitali intelligenti e integrate, che migliorano il modo in cui le persone si muovono, vivono, lavorano e si divertono“, afferma Paolo Ferrari, presidente e CEO di Bridgestone Americas. “Indy Autonomous Challenge è un evento rivoluzionario che riunisce giovani menti ingegneristiche e leader del settore per creare il futuro della tecnologia autonoma, e Bridgestone è orgogliosa di far parte di questo progetto che guarda verso il futuro“.

Insieme al suo brand Firestone, Bridgestone ha una storia impareggiabile di successi motorsport all’IMS che risale a più di un secolo prima dell’inaugurazione di Indianapolis 500® nel 1911. Firestone è il pneumatico ufficiale della Indy 500® dal 2002 e ha ottenuto 71 vittorie in questa iconica corsa – più del doppio di tutti gli altri produttori di pneumatici messi insieme – mentre i pneumatici Bridgestone Potenza sono stati scelti per questo circuito dai piloti dalla Formula 1 dal 2000 al 2007. Bridgestone farà leva sulla sua vasta conoscenza della pista e sulla sua esperienza nel mondo delle corse per la progettazione dei nuovi pneumatici da gara, che saranno forniti ai team IAC nel 2021.

Indy Autonomous Challenge è sinonimo di innovazione ed è un mezzo per promuovere l’eccellenza tecnica ed è fonte d’ispirazione per i nostri concorrenti universitari“, afferma Paul Mitchell, Presidente e CEO di Energy Systems Network. “Siamo lieti di dare il benvenuto a Bridgestone, un’azienda globale con cui condividiamo la passione per il successo“.

In linea con il suo impegno di responsabilità sociale Our Way to Serve, Bridgestone continua a supportare eventi che promuovono l’innovazione sostenibile nella mobilità, contribuendo allo stesso tempo a sviluppare futuri talenti ingegneristici. Oltre alla sua partnership con IAC, Bridgestone è sponsor e fornitore di pneumatici per la Bridgestone World Solar Challenge dal 2013, e ha recentemente esteso il suo accordo con la più importante gara di auto a energia solare del mondo fino al 2030.

Il programma IAC includerà simulazioni di gara e sessioni di prove libere in pista all’IMS nel 2021 fino alla gara finale di ottobre.

Visita il sito per maggiori informazioni https://www.indyautonomouschallenge.com/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: