Pubblica i tuoi comunicati stampa online. Gratis!
INVIA COMUNICATO

La medicina termale funziona!

Patrizia Dolfin Omnia Group

I benefici delle acque termali sono stati oggetto, nel recente passato, di molte ricerche, in particolare seguite da FoRST (Fondazione per la ricerca scientifica termale) che attualmente ha avviato numerosi progetti ancora in fase di sperimentazione. Lo dimostrano molti studi scientifici pubblicati su prestigiose riviste quali l’American Journal of Physical Medicine & Rehabilitation e American Journal of Otolaryngology.
Il Sistema termale senese, con i suoi centri e le sue acque ricche di proprietà curative, offre una vasta gamma di soluzioni per chi desidera curarsi sfruttando le caratteristiche peculiari delle diverse fonti. Un tour che inizia da Chianciano Terme, famosa dal secolo scorso, per la cura idropinica dell’Acqua Santa per la cura del fegato, ma anche per la fango-balneo-idroterapia e per i bagni e fanghi artroreumatici con l’Acqua Sillene, oltre all’Acqua Santissima, ipotermale, che sgorga alla sorgente alla temperatura di 24 ° e che esercita un’azione antinfiammatoria, mucolitica e sedativa sulla mucosa delle prime vie respiratorie e sull’albero bronchiale.

Ci si sposta poi alle Terme di Montepulciano le cui acque sulfuree, salso-bromo-iodiche e calcio magnesiche, con proprietà antisettiche, anticatarrali, antispastiche e antiallergiche, sono particolarmente indicate per la cura delle malattie otorinolaringoiatriche e delle vie respiratorie tramite inalazioni e aerosol. Queste acque si sono dimostrate efficaci anche nella cura delle malattie ginecologiche, reumatiche e dermatologiche.
Le Terme di Rapolano sono indicate per chi è affetto da artrosi al ginocchio: le proprietà curative dei suoi fanghi e dei bagni termali, con acque ricche di solfati e corbonati, dimostrano chiaramente di essere una valida alternativa per i pazienti che hanno difficoltà a tollerare i farmaci. Alle antiche Terme di San Filippo le acque sgorgano dal ventre della montagna caldissime (circa 50°), in uno scenario dove l’occhio può perdersi all’infinito tra colline e ruscelli. Qui le cure termali sono indicate per le loro proprietà analgesiche, antinfiammatorie e miorilassanti.

Tutti gli stabilimenti termali della Provincia di Siena, sorgono in un territorio ricco di storia e di bellezze naturali che costituiscono il valore aggiunto per chi decide di passare qui un periodo di cura. Sfilato il costume e rimessi gli abiti del turista si può girovagare per gli antichi borghi, visitare le cantine, acquistare i prodotti locali e la sera fermarsi in uno dei tanti ristoranti che offrono le specialità gastronomiche della zona, cucinate con amore e secondo le antiche ricette.

Tutte le informazioni sui centri termali della provincia di Siena sono consultabili nel sito: www.termebenessere.terresiena.it.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: