Pubblica i tuoi comunicati stampa online. Gratis!
INVIA COMUNICATO

Ciao Asma: ritorna Asthma Training & Teens !

Laura Vianello Campagna Medica Educazionale ASMA

Con gli ospedali e il sistema sanitario concentrati sulla pandemia, non bisogna abbassare la guardia e alzare il livello dell’informazione, prevenzione, diagnosi precoce e la cura dell’asma. Nasce il canale di dialogo CIAOASMA gestito volontariamente dai medici specialisti della campagna no profit ASTHMA Training & Teens per rispondere ai molti dubbi su questa malattia fornendo un grande aiuto alla comunità che ogni anno registra in Italia 500 decessi, praticamente 2 decessi ogni tre giorni. Grazie chiunque giovani, genitori, insegnanti, pazienti asmatici possono contattare gli specialisti.

In un mondo sconvolto dal coronavirus si parla poco di asma giovanile. Con gli ospedali e il sistema sanitario concentrati sulla pandemia, non bisogna abbassare la guardia e alzare il livello dell’informazione, prevenzione, diagnosi precoce e la cura dell’asma. Ritorna la nuova edizione della Campagna Medico Educazionale ASTHMA Training & Teens “AT&T” per sensibilizzare i giovani sull’asma ed a proteggersi dal coronavirus. Un aspetto fondamentale di questa iniziativa di utilità sanitaria pubblica è proprio quello di spiegare con una facile terminologia le fasi di riconoscimento dell’asma e le modalità di trattamento. Quest’anno AT&T affronta l’emergenza Covid-19 con una nuova veste digitale offrendo una lezione medico-educazionale sull’asma scaricabile dalle scuole direttamente dal portale webhttps://campagnasanitaria.wixsite.com/asthmatrainingteens

Chiunque può accedere al canale di dialogo CIAOASMA gestito da medici specialisti per rendere più efficace l’iniziativa, sottolineando il ruolo imprescindibile della diagnosi da parte di uno specialista avvalendosi poi del contributo prezioso del farmacista per migliorare l’aderenza terapeutica. Questo canale interattivo risponde ai molti dubbi su questa malattia fornendo un grande aiuto alla comunità che ogni anno registra in Italia 500 decessi, praticamente 2 decessi ogni tre giorni. L’Asma bronchiale influenza molto l’emotività del paziente, richiedendo autocontrollo ed una condotta adeguata per ridurre i rischi di crisi respiratorie che possono essere fatali. Nel corso degli anni AT&T ha raccolto molti consensi nel mondo medico scientifico nazionale ed estero raggiungendo la sua terza edizione contando oltre 1200 followers specialisti della salute. Questa iniziativa senza scopo di lucro ha ricevuto numerosi patrocini  trai quali SIAAIC, UNIMEDPROSANTE ed il supporto non condizionato di LUSOFARMACO e GSK.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: